INGARS RANCEVIČS, RIGA (LETTONIA)

Nato  il 4 gennaio 1981 a Riga, Ingars Rancevicš ha studiato violino presso la 5ª Scuola di musica per bambini di Riga (1987-1995), poi ha proseguito la sua formazione presso la Scuola di musica Jāzeps Mediņš (1995-1996) e il Collegio di musica Jāzeps Mediņš di Riga, Dipartimento di teoria musicale (1996-2001), dove si è diplomato con la tesi “I principali principi strutturali del violino classico”. Ha studiato musicologia presso l’Accademia di Musica Jāzeps Vītolas di Lettonia (2001-2005), laureandosi con la tesi “Interpretazione dell’accordatura Deku nella costruzione del violino”. Ha proseguito gli studi ottenendo un master in scienze umane con la tesi “Principi di costruzione del violino: modello tradizionale e tendenze moderne”. 

Ripara strumenti ad arco dal 2005, studiando individualmente con l’esperto di violino Zigurd Ellsberg. Ha costruito il suo primo violino nel 2007.

Ha partecipato a diverse mostre: la mostra di strumenti musicali a Liepāja nel 2015, la mostra dei maestri di strumenti musicali a Riga nel 2018 “Music Instrument Building in Latvia”, la mostra di strumenti musicali a Vārme nel 2019.

Dal 2012 collabora con la SIA “Violin” di Riga, in via Aptiekas 19a (Ganību dambī).

Ingars Rancevicš è incluso nella Homo Faber Guide e in “My Craftsman Finder”.

Gli strumenti musicali di Ingars Rancevicš non sono vere opere d’arte: i contorni, le forme e le dimensioni classiche sono combinati con vari esperimenti acustici, come l’accordatura della parte superiore e posteriore del violino, per creare suoni più contemporanei.

Oltre agli strumenti classici, Ingars Rancevicš ha realizzato un violino elettrico a cinque corde folk rock e un nuovo strumento a corda “ronda” (2016). Ha composto un pezzo per violino, ronda e organo, una composizione su quattro temi di canzoni popolari che può essere ascoltata su Youtube.

VIOLINO N. 24 “SCIENTIA”

Anno di costruzione: 2022

Il violino n. 24 “Scientia” è stato costruito nel luglio 2022.  La costruzione del violino si inserisce in un periodo in cui l’autore ha dedicato il suo tempo all’apprendimento in diversi campi (programmazione, fisica quantistica, modellazione 3D e stampa 3D). Il liutaio ha cercato di costruirlo in modo tale che il suono corrisponda contemporaneamente ad un violino moderno e classico. 

Il fondo è realizzato in acero.

La parte superiore è realizzata in abete rosso. 
I fianchi e il manico sono in acero, la tastiera in ebano.
La lunghezza del corpo del violino è di 358 mm, la parte ovale inferiore più larga: 210 mm, la parte della curva a C più stretta: 110 mm, la parte ovale superiore più larga: 168 mm.

Le corde sono Thomastik infeld Superflexible middle – danno al suono morbido un po’ di nitidezza in più.
Il violino è rivestito con una vernice ad alcool autoprodotta.

L’ATELIER DI INGARS RANCEVIČS

Fon Trompovska quarter, Aptiekas street 19A, Ganību dambis 63, LV-1005 Riga, Latvia

VUOI RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SU INGARS RANCEVIČS E I SUOI STRUMENTI?

Scopri tutti i liutai della rete e i loro strumenti

Privacy Policy | Cookie Policy